Storia

L’otto febbraio del 2011 in una serata come tante, un allegro gruppo di amici appassionati di auto e moto d’epoca si incontra per un aperitivo. A quell’incontro opportunamente organizzato, si imbastisce l’idea di formare un nuovo Club di appassionati del settore veicoli d’epoca. E tra un pensiero rivolto ad un restauro, o l’acquisto di una nuova storica, si decide di fondare un’associazione dedicata al magico, affascinante e coinvolgente mondo delle storiche di tutti i tempi.
Ispirati dalla voglia di creare una sede, dove condividere le proprie passioni, curare i propri mezzi, organizzare eventi e manifestazioni. Ma soprattutto, trasmettere il culto della conservazione del patrimonio motoristico storico.
Nasce così la “Scuderia Antichi Motori Messina”.
I soci fondatori armati di buona volontà, ma soprattutto accomunati dal buon umore, iniziano una nuova avventura.
Ed Intrapresi i contatti con l’Automotoclub Storico Italiano, per iniziare ad operare secondo le direttive da loro indicate, si appoggiano presso la sede temporanea di via M. Riccio 32. Il primo presidente sara’ Antonio Verzera (Totino per tutti), le idee sono tante, i programmi viaggiano ad alta velocità, ognuno propone qualcosa. E già si pensa ad organizzare il primo evento, il primo raduno di primavera. Ma soprattutto parte l’instancabile voglia di condividere con altri la propria passione, e si passa alla ricerca di nuovi soci, che vorranno aderire alle crescita di questa neonata realtà della città di Messina.
Il 24 marzo del 2011, viene sottoscritto lo statuto e l’atto costitutivo, ed ancor prima di completare le firme, il pensiero e’ rivolto al primo appassionato da associare. Viene così coinvolto il notaio che impassibile, benevolmente  accetta l’invito, a sottoscrivere la prima scheda di adesione.
Da quel momento, inizia un grande lavoro di programmazione, per sviluppare ogni aspetto dell’organizzazione Club, il tutto trainato dalla passione del presidente.